RAEE

Plexa

Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)

Informazioni per il corretto riciclaggio e smaltimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). In conformità alla direttiva 2002/96/CE e al D.Lgs. 25 Luglio 2005, n.151.

Simbolo RAEEI prodotti contrassegnati col simbolo del bidone barrato, presente sull’etichetta applicata sull’apparecchio stesso, sulla confezione o sulle sue istruzioni, indica la rispondenza di tale prodotto alla Direttiva Europea 2012/19/UE relativa alla gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE o WEEE). Tali prodotti non devono essere eliminati con gli scarti domestici, ma raccolti in forma differenziata in quanto, pur non essendo composti da materiali dannosi per la salute, sono composti da materiali che possono essere riciclati presso le strutture adeguate. I rifiuti di apparecchiature elettroniche devono infatti essere sottoposti ad uno specifico trattamento, indispensabile per evitare la dispersione nell’ecosistema di materiali potenzialmente inquinanti. Ciò consente una maggiore tutela dell’ambiente, oltre che a permettere il riutilizzo e il riciclo in toto o in parte di tali materiali, riducendo l’utilizzo di risorse naturali nonché la quantità di rifiuti da smaltire. È responsabilità dell’utilizzatore dell’apparecchiatura provvedere al conferimento delle stesse al centro di raccolta di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche predisposto dai rispettivi organi locali. Per maggiori informazioni sul centro di raccolta più vicino, contattare i competenti uffici del proprio Comune di residenza o di domicilio. Qualora invece si decidesse di acquistare una nuova apparecchiatura elettronica di tipo equivalente e destinata a svolgere funzioni similari a quella da smaltire, la vecchia apparecchiatura potrà essere consegnata al distributore presso cui si acquista la nuova. Il distributore è tenuto ritirare gratuitamente la vecchia apparecchiatura(1) per valutarne il possibile reimpiego, ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettere a), b) del D.Lgs 25 luglio 2005 n.151. Si tenga presente che l’abbandono, il deposito incontrollato o lo smaltimento abusivo di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche sono puniti con sanzione amministrativa pecuniaria, salvo che il fatto costituisca reato più grave.
Il contributo di ciascuno nella corretta raccolta, successivo smaltimento e recupero delle apparecchiature elettroniche, è essenziale per il raggiungimento dell’obiettivo di una maggiore tutela della salute, delle risorse e dell’ambiente.
Le informazioni sopra riportate sono redatte in conformità alla Direttiva 2002/96/CE ed al D. Lgs. 25 luglio 2005, n.151 che prevedono l’obbligatorietà di un sistema di raccolta differenziata nonché particolari modalità di trattamento e smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).
Plexa, in qualità di produttore, è costantemente impegnato nel contribuire a finanziare attività di trattamento e recupero dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche compatibili con la tutela dell’ambiente.
(1) Il distributore non è tenuto a ritirare l’apparecchiatura elettronica qualora vi sia un rischio di contaminazione del personale incaricato o qualora risulti evidente che l’apparecchiatura in questione non contiene i suoi componenti essenziali o contiene rifiuti diversi da apparecchiature elettriche o elettroniche.

Presentazione aziendale

Scopri cosa possiamo fare per te!

Company profile (PDF)